Ceramica di San Lorenzello e Cerreto Sannita, eccellenza dell’artigianato campano!

0
Ceramica di Cerreto Sannita
Ceramica di Cerreto Sannita e San Lorenzello

In Campania vi è il gusto per la ceramica di grande qualità e, aldilà della Ceramica di Vietri sul Mare, conosciuta in tutto il mondo per i suoi colori unici e la qualità dei materiali con cui sono realizzati oggetti e suppellettili di ogni tipo, un altro polo campano molto importante per la produzione della ceramica è costituito dai paesi del Sannio San Lorenzello e Cerreto Sannita.

La produzione della ceramica in questi due paesi è nata dopo un grande trauma per l’intera popolazione: il terremoto del 5 giugno 1688. La ricostruzione totale di Cerreto Sannita, infatti, fece arrivare in queste zone molti “faenzari”, gli artigiani della ceramica, i quali portarono le loro competenze, ammaestrando al lavoro della ceramica anche la popolazione locale.
Secondo numerosi studi realizzati su questa tradizione artigiana, la prima opera appartenente a questa tipologia di ceramica è un Ecce Homo appartenuto a Caterina Sanframondi, prima badessa delle Clarisse della vecchia Cerreto.
Le caratteristiche della produzione ceramica di Cerreto Sannita e San Lorenzello sono i colori pastellati su un fondo neutro, molto spesso di color crema. Le decorazioni richiamano chiaramente lo stile barocco e i colori principali sono il giallo, l’arancione e un particolare tipo di blu che ha assunto la denominazione di blu Cerreto.

Commenta questo post

LASCIA UN COMMENTO