Cappello di Montappone, uno degli amori di Federico Fellini!

1
Cappello di Montappone
I Cappelli di Montappone

La creazione dei piccoli poli artigianali italiani sono davvero un mistero. I perché si perdono nella notte dei tempi ed è davvero fantastico ritrovare piccoli paesi conosciuti nel mondo per un prodotto artigianale che già i trisavoli degli abitanti contemporanei realizzavano. È il caso di Montappone e dei suoi cappellai, simbolo di stile ed eleganza conosciuto in tutto il mondo. Montappone è un piccolo borgo vicino ad Ascoli Piceno. La storia dei cappelli di Montappone nasce dal mondo contadino e dall’abilità delle donne di intrecciare la paglia. Nasce da questa abilità lo stile del cappello di Montappone, leggero ed elegante, moderno e capace di coprire perfettamente la testa, assorbendo il sudore che si produce in estate evitando così colpi di freddo e problemi al collo. Una variante artistica dell’arte cappellaia di Montappone sono le creazioni “pazze”, in cui artisti e artigiani montapponesi ma non solo si esercitano in cappelli non troppo “normali” che esaltano la fantasia e la bravura manuale. Un’ultima annotazione riguarda il bellissimo Museo del Cappello di Montappone dove è conservato anche l’ultimo cappello di un uomo che ha amato tanto i cappelli montapponesi: Federico Fellini.

Commenta questo post

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO