Applicazione Radio Frequency Identification (RFID) – Vetro di Murano – Garante del Made in Italy

2
Vetro Murano
Vetro Murano

Per una volta la tecnologia aiuta il grande artigianato italiano. Da qualche anno abbiamo visto all’opera le ormai note etichette Rfid (che sta per Radio frequency identification) che servono a identificare un prodotto, rilasciando in una frazione di secondo informazioni fondamentali come il codice di prodotto, i dati anagrafici dello stesso, il nome del’azienda in cui è stato realizzato, i marchi di qualità che ha ottenuto, le garanzie di provenienza.
Abbiamo visto applicare queste etichette dappertutto ma non si era ancora pensato di marchiare il Made in Italy così da garantirlo sotto tutti i punti di vista. Con la lettura del Rfid anche attraverso smartphone (ed è questa la vera rivoluzione, in quanto sarà il cliente stesso a fare i check necessari per i suoi acquisti di qualità garantita) sarà possibile avere la carta d’identità del prodotto, capendo subito se si tratta di un prodotto made in Italy o invece contraffatto.
Questa falla per fortuna è stata colmata con l’applicazione delle etichette Rfid ai prodotti in vetro di Murano, facendo fare un passo in avanti importante all’intero artigianato italiano che può adesso sperare di essere riconosciuto al “primo incontro” con il cliente.

Commenta questo post

2 COMMENTI

  1. Oggi è fondamentale che la tecnologia incontri l’artigianato. Se possiamo riunire queste due forze, possiamo creare speranza e progresso.

    • Ciao artist11, grazie per il tuo contributo.
      La tecnologia può sicuramente in alcuni casi “aiutare” l’artigianato a snellire i processi di produzione e permettere alle mani sapienti dei nostri artigiani di sprigionare il loro talento, la loro creatività che rappresentano la parte più importante dell’intero processo che differenzia poi un prodotto di qualità fatto a mano da uno di qualità fatto da un macchinario. Spesso l’unicità del prodotto artigianale rappresenta il plus, il vantaggio competitivo dal quale poter creare ricchezza.
      Posso chiederti di cosa ti occupi, sei un artigiano anche tu?

LASCIA UN COMMENTO